Archivio Tag: sperimentale

Arca – s/t (XL, 2017)

Dato che il digitale è uno strumento abbastanza potente e vago di espressione e condivisione di contenuti, può anche essere inteso come un vettore di funzionalità già affacciato sul futuro e strutturato sulla possibilità di adeguarsi a ciò che sarà o non sarà. Probabilmente a qualcosa di intrinsecamente ambiguo e spersonalizzante, cioè indipendente dall’uomo. Ma …

Continua a leggere »

La ristampa del capolavoro “50 Synthisizer Greats” di David Chesworth

La Chapter Music sta per ristampare il disco di culto dello sperimentatore post-punk e minimalista anglo-australiano David Chesworth “50 Synthisizer Greats” del 1979, registrato con un Akai 4000 DS e un Mini Korg 700 synth… Si tratta di un’opera fondamentale, sia per la ricerca di arte sonora contemporanea che per l’avanguardia punk: l’esplorazione delle possibilità …

Continua a leggere »

The Necks, “Rise”

Qualche giorno fa è uscito nel catalogo Ideologic Organ delle Edition Mego “Unfold“, il nuovo album degli australiani The Necks, storica formazione di impro-jazz sperimentale, dedicato alla memoria di Sandro Wiedmer. Quattro tracce tra post-classicismo, ambient, free-jazz, aleatorismo e ricerca post-formalista. Questa qui sotto è la prima composizione in scaletta, “Rise“…  

Jenny Hval, il video di “The Great Undressing”

Jenny Hval è uscita con un nuovo singolo estratto dal suo ultimo, fortunato album “Blood Bitch”. Il pezzo si chiama “The Great Undressing” ed è accompagnato da un video diretto da Marie Kristiansen: la storia di una ragazza che gira nuda per la città, a cui probabilmente va applicata una lettura critica e sociologica precisa, …

Continua a leggere »

Lo streaming completo di “Creatura” degli OvO

Sullo spazio bandcamp della label DIO)))DRONE è stato caricato tutto il nuovo album degli OvO, “Creatura“: un discone di distorsioni crasse, elettronica catastrofica, hardcore infernale e drone spiritato. Se volete procurarvi il disco, in vinile nero, con l’artwork di Stefania Pedretti e Coito Negato, visitate il sito-blog della band. Creatura by OvO

Holy Palms – Jungle Judge (Artetetra, 2016)

Anch’io ho avuto il mio breve flirt con il neopositivismo… In quei giorni, credevo fosse opportuno sperimentare una ferrea dieta realistica, rinnegare ogni prospettiva metafisica, curarmi con e solo di idee collegate ad effetti concreti, misurabili, verificabili… Ma è durata poco. Perché fondamentalmente sono fatto nel modo opporto. Più della verità mi interessa la possibilità …

Continua a leggere »

La reunion dei Can per i cinquant’anni di storia

I Can, imprescindibile entità krautrock e sperimentale fondata a Colonia nel 1968, celebrenanno nei prossimi mesi i cinquant’anni di storia. E l’otto aprile si riuniranno sotto il nome The Can Project per un evento speciale al Barbican Hall di Londra. Sul palco con Irmin Schmidt suoneranno il primo cantante Malcom Mooney, il batterista Jaki Liebezeit, …

Continua a leggere »

Appaloosa – BaB (Black Candy Records, 2016)

Appaloosa è un nome che potete associare a diversi contesti. Agli appassionati di un certo tipo di letteratura o cinematografia western il termine ricorderà un film del regista Ed Harris – con Viggo Mortensen, Renée Zellweger e Jeremy Irons a spararsi nel cast. Gli amanti dell’equitazione penseranno immediatamente alla razza equina originaria del Nord America, …

Continua a leggere »

La ristampa di “Femenine”, capolavoro avant di Julius Eastman

Julius Eastman è stato uno dei più importanti artisti minimali afroamericani della generazione avanguardistica attiva tra gli anni ’70 e ’80. Fu un compositore, un dotato pianista, un ballerino, un cantante e uno sperimentatore sempre attento alle tematiche politici e sociali, tra cui la lotta alle intolleranze e la ricerca di presupposti etici ed esistenziali …

Continua a leggere »

D/P/I: la composizione elettronica spuria che inventa la purezza

Alex Gray aka D/P/I è un artista visuale e un producer americano, già coinvolto musicalmente con i Deep Magicand, i Sun Araw Trios e i Duos and Quartets. In “Composer” s’inventa (o reinventa) una nuova forma di elettronica fisica, istintiva e spezzata… Beat e onde sonore basiche, contrapposte a parti analogiche che imitano frequenze digitali. …

Continua a leggere »

Post precedenti «

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

___◄ R___