SOPHIE – Oil of Every Pearl’s Un-Insides (Transgressive, 2018)

Qui, come un po’ dovunque, si ragiona soprattutto per istintiva e pigra associazione di idee (e spesso si tratta di idee superficiali, basate su formulazioni generiche, applicate a contenuti superficiali, carpiti genericamente). E quando, tempo fa, cominciammo a rilevare l’enorme fascino avanguardistico della musica di SOPHIE, sapevamo benissimo di star assecondando una moda ancora sotterranea […]

Nu Guinea nel neapolitan will to power, l’immaginario musicale della nuova Napoli ad alta definizione

Da alcuni mesi la sigla Nu Guinea compare ripetuta-ripetuta-ripetutamente sulla mia home. Non in radio, nemmeno in giro. Mi raggiunge tramite tag indicizzati con post vari, con annessi saluti, pensieri stereotipati e dedichine malinconiche. Si tratta di un duo musicale che in passato ha giocato con la dance colta (chic, pure con la lettera maiuscola), […]

Oneohtrix Point Never – Age of (Warp, 2018)

L’estate del 2018 si preannuncia fin dagli esordi stagione scialba, tristissima, confusa. E non c’entrano Salvini, Trump, il caldo, la pubblicità del cornetto algida e i mondiali in Russia senza l’Italia… Affacciandoci al depresso orizzonte di novità, percorso da venti di passioni stupidine e mode inoffensive, sale immediatamente un po’ d’angoscia. Musicalmente, il meglio dovrebbe […]

Elysia Crampton – s/t (Break World Records, 2018)

Il partito preso del voler a ogni costo superare i confini di ciò che resta oggettivo conduce assai spesso alla superficialità. In ogni contesto, dalla geografia alla politica, dalla psicologia all’estetica, l’istinto di libertà assomiglia a un immaturo capriccio di una morale reattiva. Meglio forse smarrirsi, ignorare i limiti di ragione sufficiente della frontiera e […]

Pendant – Make Me Know You Sweet (West Mineral, 2018)

L’elettronica si trasforma sempre più spesso in ambient. Ed è facile pensare che ciò derivi dal primato della volontà di astrazione e dalla moda. O da un senso diffuso di arrendevolezza che riguarda inconsciamente l’umanità. Ma, nonostante l’inflazione poetica di modi ed effetti di produzione, la liturgia contemplativa della musica ambientale può avere ancora un […]

Liberato, “Me staje appennen’ amò”

Esce un nuovo pezzo di Liberato. Si chiama “Me staje appennen’ amò” che, per tutti coloro che nonostante ore e ore passate a guardare Gomorra ancora non hanno imparato il napoletano, significa “mi stai lasciando, amore”. Brano abbastanza ordinario e ordinato, in linea con il trend nostalgico indie-dance anni ’90 (hi-hat col riverbero, cassa grossa […]

Hudson Mohawke pubblica “Foxy Boxing” su una compilation di LuckyMe

Il producer idm scozzese Hudson Mohawke suona “Foxy Boxing” durante i suoi set da molti anni e i fan sanno che si tratta di un pezzo killer. Ora la traccia è stata per la prima volta stampata in vinile su una edizione delle compilation dedicata all’avvento della LuckyMe. Per ascoltarla e scaricarla (insieme alle altre […]

Björk – Utopia (One Little Indian, 2017)

Preghiamo: Madonna d’Islanda. Madonna della sperimentazione e del suono deviante. Madonna della speranza. Madonna che rendi il glamour arte ipnotica e la cupa elettronica uno sfondo neoclassico per i tuoi più ispirati canti di dolore, coscienza e abbandono. Madonna che sai ancora scegliere e promuovere i produttori più giusti e sorprenderci con la tua sensibilità […]

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close