Ulver, live nel labirinto (a Parma, il tre giugno)

Gli Ulver suoneranno live a Parma il tre giugno 2017 presso il Labirinto della Masone (che è il più grande labirinto esistente in Italia, un luogo assai adatto a ospirare la musica dei lupi norvegesi). Molto probabilmente eseguiranno le tracce del loro ultimo album “The Assassination of Julius Caesar“, ponendo dunque l’accento sul lato elettronico […]

IIVII, “Paintless”

Josh Graham, visual artist per i Neurosis fino al 2012 e leader degli A Storm of Light, porta avanti da qualche anno un interessante progetto di dark-drone-ambient chiamato IIVII con cui a fine giugno uscirà con un nuovo album intitolato “Invasion” via Consouling Records. Il primo estratto del disco si chiama “Painless” e potete ascoltarlo […]

Wolf Eyes – Undertow (Lower Floor Music, 2017)

Divorziandosi legalmente dal freddo e sciapo sperimentalismo, il rumorismo contaminante dei Wolf Eyes ha trovato un settore di espressione e impiego nel fronte del dissenso totale, cioè nella contestazione che contesta anche ogni volontà edificante di contestazione, nel brutalismo che non si preoccupa neppure più di consevare un modulo vitale di espressione o comunicazione di […]

Wolf Eyes, “Undertow”

I Wolf Eyes pubblicheranno verso marzo o aprile, tramite la loro neonata etichetta personale (Lower Floor Music), un nuovo album di cinque tracce intitolato “Undertow“. Qui sotto potete già ascoltare la titletrack, una mortificante e spaventosa astrazione dark che infila il noise nell’R&B e l’ambient nell’industrial. Una meraviglia, insomma.    

Preoccupations – s/t (Jagjaguwar, 2016)

Il romanzo più famoso di Goethe, anzi dell’intera letteratura tedesca, si chiama I dolori del giovane Werther. Non l’ho mai letto. Forse posso aver incontrato qui e lì un paio di paginette antologizzate. Ma so più o meno di che parla, qual è l’umore stilistico di cui si nutre e quali sono i temi principali: […]

E-Saggila, electro industriale da dedicare a Marduk

Rita Mikhael è un’artista canadese di origini irachene, ma residente in Inghilterra, che produce suoni electro-ambient assai cupi e misteriosi. Il suo nome d’arte, E-Saggila, rimanda al mitico tempio dedicato al dio Marduk della vecchia Babilonia, distrutto dai Parti nel I secolo d.C., quindi ad atmosfere pagane, occulte e dal senso incento. E così la […]

Pig – The Gospel (Metropolis Records, 2016)

Per i cultori del suono industrial il progetto Pig di Raymond Watts è una speciale garanzia, un marchio di soddisfatta infamia e nefandezza applicata al gusto gotico ed edm. E “The Gospel” è l’ennesima conferma di un’ispirazione che rimane fissa su macchinazioni negative, reiterazioni ipnotiche, strappi ritmici e rumori ascensionali che contrastano correnti di pulsazioni […]

Machine Woman, dal post-punk alla techno

Machine Woman è una producer, un’artista visuale e una dj russa di stanza a Berlino, che combina atmosfere sperimentali e dark a un suono techno, tendente alla trance. Suona spesso anche show completamente dedicati al post-punk o all’industrial… Fuma pure un sacco di sigarette, come si evince dal suo dj-set per Boiler Room che vi […]

G.H., “Devils Bit Scabious”

Dopo l’omonimo ep del 2010, il misterioso producer G.H. del rooster Modern Love è uscito con il suo primo album lungo intitolato “Housebound Demigod“. Roba minimal techno crepuscolare e nichilista, registrata con una chitarra, un pedale e una drum machine. E l’effetto finale appare davvero affascinante, come in “Devis Bit Scabious“, destabilizzante e minimale numero […]

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close