The Haunting Green – Ep

The Haunting Green - EpI The Hunting Green sono un duo tutto italiano formato da Cristiano Perin (alla voce, alla chitarra e alle parti elettroniche) e Chantal Fresco (batteria e voce). Suonano un doom metal aperto ad atmosfere postrock, a innesti elettronici e dronici, a puntate di sludge tecnicamente elevato e partiture più acid. Il loro principale merito sta nella perizia tecnica, nell’amalgama dei suoni e nel saper bilanciare con cura parti più pesanti con ricerca armonica e uso della melodia. Ritmicamente il lavoro della batterista è molto buono e originale e sopperisce con intelligenza all’assenza di basso. Anche le intuizioni chitarristiche riescono a deviare con profitto dai comandamenti doom, insistendo sui riff à la Sleep solo come punto di partenza per poi sviluppare incroci thrash e ricami post metal o quasi sperimentali (vedi l’inciso di “Our Days in Silence” e l’ambientale “III”) sempre centrati e drammaticamente rilevanti. L’uso abrasivo della voce carica di disperazione e violenza la proposta, senza però mai imporsi con invadenza o presunzione sul mixing.

Ogni traccia è consacrata all’indagine speleologica, alla catabasi che porta agli inferi o nel buio dell’anima… e si carpisce e si apprezza in tal senso il coraggio, o l’onestà, di rallentale e rilassarsi laddove la ricerca necessita di distensione e respiro. Non un passo falso… E tutto gira a dovere, tanto nella scrittura quanto nell’esecuzione. Bella pure la copertina…

Autore dell'articolo: Giuseppe Franza

cose che mi piacciono: cocacola, nietzsche pre-crepuscolo degli idoli, sonic youth, goleador (alla cocacola), céline, mario bava, controriforma, hegel, le anime morte, penne staedtler permanent, giambattista basile, segnalazioni cinematografiche del centro cattolico, the stooges...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.