«

»

Mamavegas – Hymn for the Bad Things

Mamavegas - Hymn for the Bad ThingsI Mamavegas, gruppo romano che ama dirsi nato in una casa di montagna, in mezzo a ciò che più richiamano i loro brani… la natura, pur essendo al loro primo album di inediti dimostrano di avere ben chiare idee su come proporsi ad un pubblico che, a mio parere, resta comunque piuttosto “ricercato”. Dunque, certamente non una musica da grande pubblico ma sicuramente ideale per situazioni più intime e “naturali”.

Gli undici brani appaiono immediatamente direzionali a concetti idealistici, utopici per certi versi. I titoli sono sempre accompagnati da un second title che ne sottolinea l’essenza riconducendo, in maniera apparentemente disordinata, a ciò che generalmente non consideriamo con la dovuta importanza, la vita. Un mix di british acoustic rock ed electronic che si fondono per dar vita a brani certamente interessanti dal punto di vista vocale oltre che strumentale ma a volte un po’ troppo vaghi e quasi sconclusionati. La scelta emotiva del disco, del resto, non lascia molte vie di fuga portando ad un inevitabile tedio che accompagna alcuni brani come “Sooner or Later (Time)” e “The Stool (Hope)”. Più animata ed espressiva “Tales from 1946 (Love)” che trascina in una musicalità da piacevole capogiro. Più introspettiva e gelida “Winter’s Sleep (Faith)” dove voce ed elettronica padroneggiano in un’eterea esperienza onirica. Corale e leggiadra “For the Bad Things (Hymn)” piuttosto deludente per esser la canzone che porta il nome del disco.

Ottimo esperimento musicale, il primo… La difficoltà ora sarà il non cadere in un’eco di musicalità e di concetti e di studiare al meglio nuove idee meno classicheggianti, più evolute e futuristiche non tralasciando il modo in cui lo fanno, intorno ad un tavolo di legno, rifugiati in se stessi ed in ciò che li circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

___◄ R___