«

»

La Morte – s/t (Anemic Dracula, 2012)

La Morte - La Morte (Anemic Dracula, 2012)Manco a dirlo, Giovanni Succi (Bachi da Pietra) e Riccardo Gamondi (Uochi Toki) formano una strana coppia… Eppure non è poi così difficile immaginarseli insieme… Per strade diverse, entrambi mirano infatti alla profondità estetica, a una visione viscerale e insieme intelligente della musica.

Sotto la simpatica sigla di “La Morte” i due mettono insieme un recital elettronico, su base industrial, glitch, ambient, dal carattere raffinatamente filologico e letterario. L’idea di fondo è semplice, raccontare fenomenologicamente e spiritualmente la morte attraverso le parole e lo stile di grandi letterati dell’Occidente. Quasi tutti prosatori, tranne Iacopone da Todi. La cosa bella è che Succi sceglie e interpreta brani mai troppo ovvi.

Si parte in pompa magna con il Manzoni più cinico e crepuscolare de I Promessi Sposi. Ed è un gesto da apprezzare per diversi motivi. Manzoni è il più grande scrittore che abbiamo e per quanto la scuola italiana si sforzi nel castrarlo e impoverirlo, è difficile non riconoscerne la forza, specie in passaggi del genere. Obbligatorio il riferimento all’Ivan Il’ic di Tolstoj, così come gli stralci de Il Muro di Sartre. Parole e metafore che si muovono lente, efficaci, superando qualsiasi schermo di difesa o lettura personale. C’è ancora spazio per Calvino e Manganelli presi nei loro momenti più toccanti e affilati. C’è pure David Foster Wallace, e pare una concessione un po’ troppo modaiola… ma sono sempre gusti… questione di sensibilità.

Intanto Gamondi crea la lugubre atmosfera… Un po’ da alienazione urbana, un po’ da colonna sonora horror italiana, con tanto rumore incantato di fondo, campionamenti sinistri ed effetti catacombali di nuova generazione. Violino, violoncello e contrabbasso carichi di riverbero fanno il resto… Un disco di spoken word dall’inferno, o dal paradiso degli scrittori, che probabilmente sono lo stesso identico luogo.

Ah, il disco è in edizione limitatissima di 300 copie con copertina artistica di Veronica Azzinari. Poi c’è lo streaming sul soundcloud della band…http://soundcloud.com/lamorte-1. Ma è un documento che forse si farebbe bene a possedere. Memento mori! Molto bello.

[sette]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

_<_ _R_