Füsch! – Mont Cc 9.0 Second Act (Jestrai, 2013)

fusch! second actI bergamaschi Füsch! scuotono il rock e ne amplificano la poetica di fine Novecento mettendo a contatto vari sottogeneri vagamenti imparentati dalla vena psichedelica: post-rock, new-wave, stoner, space rock, kraut, math, post-hc, shoegaze, indie, industrial… Tutto registrato con libertà massima e tangibile ispirazione in montagna, in una cascina-tana dove nascondersi al mondo e alla contemporaneità…

La band approccia la produzione con candore, sincerità e immediatezza, caratteristiche vicine allo spirito punk, se non fosse per la sospensione armonica e timbrica che definisce la maggior parte dei brani. Il disco è fatto di cavalcate hard, schianti rock, nenie offuscate e cortocircuiti wave, ma tutto è raffinato da sensibilità e respiro naturale, eco-sostenibile.

Il primo viaggio è introdotto da uccellini inquietanti… Il titolo è “Abba(gl)io”, un mantra di ribellione emotiva alle regole scritte e non scritte dell’underground italiano. Un volo che punta lontano e arriva a ripiegare nelle viscere. In “Peso Piuma” la leggerezza delle tastiere è bilanciata da una ritmica dritta e da bassi profondi e distorti, che sembrano degli omm declinati in kraut spaziale. Con “Sara (‘)” lo stoner dialoga col grunge e la new wave. Evolvendo la musica cresce in coraggio e dinamicità, con il vortice di “Underground” e la sacralità esoterica di “Stelle”. “Signore Salga in Auto” è un nuovo episodio di new wave illuminato: due note di tastiera e un contenuto quasi orgiastico che dalla fissità pseudo-horror arriva al free-form. L’oscurità sulle alture è ancora più inquietante che a valle. E pare proprio di vivere un’intera giornata sulle vette, dalla mattina all’alba. Così, nel brano finale “L’Ines”, al posto degli uccellini sentiamo dei grilli non grillini fare il loro incantevole noise-naturale. Giudizio più che positivo, in attesa del terzo atto.

[settemeno]

Autore dell'articolo: Giuseppe Franza

cose che mi piacciono: cocacola, nietzsche pre-crepuscolo degli idoli, sonic youth, goleador (alla cocacola), céline, mario bava, controriforma, hegel, le anime morte, penne staedtler permanent, giambattista basile, segnalazioni cinematografiche del centro cattolico, the stooges...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.