In arrivo la colonna sonora di Stranger Things, la serie tv del momento

Schermata 08-2457602 alle 20.18.01Io me ne sono subito innamorata, perché non solo è ambientata negli anni ’80, ma è anche un costante omaggio a quanto di meglio gli anni ’80 ci hanno regalato: la musica, l’horror, la fantascienza, Stephen King, ET, i Goonies, la libertà di vivere senza peso morale le proprie contraddizioni, la paranoia collettiva (la società americana ossessionata dai russi e dai postumi della guerra fredda), quindi il complottismo, le spie, gli esperimenti scientifici e i segreti governativi. Parlo della mitica serie Stranger Things, ideata da Matt e Ross Duffer, che in meno di quindici giorni dal suo lancio su Netflix ha già fatto impazzire mezzo mondo.

I tipi della produzione (Camp Hero Productions e 21 Laps Entertainment) hanno annunciato con un tweet l’imminente uscita della colonna sonora, che, oltre agli splendidi temi (tra cui quello principale, dei Survive, tutto synth e freddissimi arpeggiatori), conterrà anche alcuni dei pezzi memorabili ’70-’80 che scandiscono le scene più iconiche, come “She Has Funny Cars” dei Jefferson Airplane, “Can’t Seem to Make you Mine” dei Seeds, “Atmosphere” dei Joy Division, “Nocturnal Me”, Echo and the Bunnymen; “Elegia”, New Order, “I Meth with You”, Modern English. Immancabile, la preferita di Will: “Should I Stay or Should I Go” dei Clash.

 

https://www.youtube.com/watch?v=FpHNlx0pPIU

 

Autore dell'articolo: Valentina Zona

"Ciascuno è tanto più autentico, quanto più assomiglia all'idea che ha sognato di se stesso". Ovviamente non è mia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.