«

»

Il giovane Jimi Hendrix suona R&B…

Il giovane Jimi Hendrix suona R&B...You Can’t Use My Name: Curtis Knight & the Squires (Featuring Jimi Hendrix) – The RSVP/PPX Sessions” è il titolo di una compilation dei migliori pezzi di Hendrix pre-Jimi Hendrix.

Canzoni prodotte nel 1965, quando il chitarrista cercava di farsi spazio come sessionman o collaborando con vari gruppetti rock e R&B. Tra questi c’era un combo di soul e blues di Harlem chiamato Curtis Knight & The Squires. E questo è uno dei pezzi di quelle session, intitolato “Station Break”. Di Knight si sa che era un magnaccia poco affidabile… Musicalmente scimmiottava la roba Motown e inseguiva un po’ la moda folk bianca. Hendrix rimase nel gruppo fino all’inizio del 1966, il tempo di due singoli, una demo e qualche concerto…

Qualcuno (Chas Chandler degli Animals) lo nota in uno sporco bar di periferia e lo porta in Inghilterra. E lì nasce la leggenda del chitarrista rock più influente del Novecento. L’album con Knight è uscito in cd ed lp via Legacy Recording e vale la pena…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

_<_ _R_