Sia e i Mio Mini Pony

sia ponyNell’ottobre 2017, un appuntamento cinematografico imperdibile per le bambine di tutto il mondo: My Little Pony – The Movie.

Escludo di andarmelo a vedere, anche se nella mia vita avrei bisogno di credere un po’ di più nei Pony, di convincermi che magari che io stessa sono un Pony ma la gente fa fatica ad accettarlo, senza contare che quelli che da noi si chiamavano i “Mio Mini Pony”, negli anni ’80 erano il gioco preferito delle bimbette come me. Si trovavano ovunque, persino negli spacci degli ospedali: ne ricevetti in dono due quando mia madre partorì mio fratello, mamma Pony e cucciolo.

Vi siete commossi vero? E allora sentite questa: Sia presterà la voce a uno dei personaggi del film, il Pony Songbird Serenade. Un pony col volto coperto da una frangettona bicolore, un po’ girly e un po’ dark. Sarà anche l’autrice di due pezzi della colonna sonora. Giusto per chiarire che qua non amiamo i Pony a caso: sono tremendamente pop, e anche molto cool…

Autore dell'articolo: Valentina Zona

"Ciascuno è tanto più autentico, quanto più assomiglia all'idea che ha sognato di se stesso". Ovviamente non è mia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.