«

»

Addio al pianista ungherese Zoltán Kocsis

kocsisScompare il compositore, direttore d’orchestra e virtuoso del piano ungherese Zoltán Kocsis. Nato nel 1952 a Budapest Kocsis studiò con Pál Kadosa, Ferenc Rados e György Kurtág, distinguendosi giovanissimo come raffinato pianista e ispirato direttore. Nel 1973 ricevette il premio Liszt e ottenne grande successo negli Stati Uniti dove diresse la Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Vienna, la Chicago Symphony Orchestra, la San Francisco Symphony Orchestra, la New York Philharmonic e la Staatskapelle Dresden.

Fu interprete e sistematore dei lavori per piano e orchestra di Béla Bartók, ma viene ricordato anche per le direzioni e le registrazioni di Mozart, Chopin e Debussy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Continuando la navigazione su questo sito web acconsenti all'utilizzo di cookies. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

_<_ _R_