Addio al compositore e arrangiatore Luis Bacalov

Ci lascia il compositore argentino Luis Bacalov. Eccelso pianista, sperimentatore, direttore d’orchestra, autore di musiche per film, coautore di brani di musica leggera e fine arrangiatore… premio Oscar nel ’95 per la colonna sonora de Il postino. Bacalov era malato da tempo e si è spento a Roma a ottantaquattro anni. Fu un personaggio chiave per lo sviluppo e il rinnovamento della canzone italiana, collaborando con Rita Pavone e Gianni Morandi, Umberto Bindi, Sergio Endrigo (un sodalizio ventennale), molte band beat, rock e progressive italiane (New Trolls, Osanna, Saint Just). Bacalov scrisse e diresse anche bellissime colonne sonore, per De Filippo, Pasolini, Lenzi, Di Leo, Deodato, Damiani, Fulci e tanti altri. Giocò con il tango, la library, il jazz e l’avanguardia. Un genio prestato all’arte popolare. Addio maestro.

 

 

Autore dell'articolo: Giuseppe Franza

cose che mi piacciono: cocacola, nietzsche pre-crepuscolo degli idoli, sonic youth, goleador (alla cocacola), céline, mario bava, controriforma, hegel, le anime morte, penne staedtler permanent, giambattista basile, segnalazioni cinematografiche del centro cattolico, the stooges...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.