Addio a Tom Petty, o no?

Giunge senza conferme ufficiali la notizia della morte di Tom Petty, importantissimo cantautore rock americano. Il decesso, se decesso c’è stato, sarebbe avvenuto ieri, lunedì, dopo che Petty era stato trovato privo di conoscenza nella propria casa in California e portato in ospedale in gravi condizioni, a Santa Monica. Pare che a stroncarlo sia stato un arresto cardiaco. Fino a una settimana fa il musicista era sul palco a suonare, per festeggiare i quarant’anni di attività con gli Heartbreakers…

In ogni caso, Tom Petty sta per compiere sessantasette anni. È giustamente considerato come uno degli autori e interpreti pop-rock più importanti della storia negli Stati Uniti. Al di là del successo commerciale raggiunto negli anni Ottanta gli Heartbreakers e alle canzoni prodotte con il supergruppo dei Traveling Wilburys, insieme a Bob Dylan, Jeff Lynne, George Harrison e Roy Orbison, il buon Petty va ricordato numerose ballate d’autore, numeri di commistione tra rock, pop, blues, folk e country, cronache musicali sulla provincia americana e discrete canzoni d’amore. Caro Tom, se sei ancora vivo, sbugiardali tutti…

 

Autore dell'articolo: Giuseppe Franza

cose che mi piacciono: cocacola, nietzsche pre-crepuscolo degli idoli, sonic youth, goleador (alla cocacola), céline, mario bava, controriforma, hegel, le anime morte, penne staedtler permanent, giambattista basile, segnalazioni cinematografiche del centro cattolico, the stooges...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.