Addio a Chris Cornell dei Soundgarden

La triste notizia è arrivata stamane da Detroit, dove l’artista cinquantaduenne Christopher John Boyle in arte Chris Cornell si trovava per impegni lavorativi. Ma il fatto è accaduto ieri notte, come ha dichiarato l’Associated Press. La famiglia parla di morte “improvvisa e inattesa”. Non conosciamo ancora le cause precise, e non ci interessano a questo punto. Suicidio o incidente hanno la stessa valenza tragica. Di fatto, se ne è andato un altro eroe del grunge, quello che forse pareva il più equilibrato, il meno fragile. Tutti conoscevamo le inquietudini che ha comunicato attraverso la musica: Cornell soffriva di depressione e che aveva combattuto per decenni con alcool e droghe. Eppure ne era sempre uscito pulito… Era un tipo fiero, Cornell, e vitale, aveva una famiglia. Nonostante la malinconia che si portava sempre dietro, il dolore che trasmetteva con la voce e il disagio con cui guardava il mondo, dopo aver sorriso, in Cornell avevamo sempre sospettato una tenacia e una forza d’animo che alla fine, forse, non gli sono bastate.
Iniziò a suonare cover dei The Beatles con una band chiamata The Shemps intorno all’inizio degli anni ’80 con Hiro Yamamoto e Kim Thayil. Da questo nucleo, nel 1984, presero forma i Soundgarden, la band storica con cui il dotato vocalist e songwriter americano raggiunse il successo mondiale e contribuì alla definizione del genere grunge (attraverso album epocali come “Badmotorfinger” del 1991 e “Superunknown” del 1994). Cornell fu anche parte dei Temple of the Dog e degli Audioslave. Dal 1999 registrò cinque album solisti… Magari artisticamente era morto da tempo, ma Cornell continuava a suonare, a scrivere, a collaborare: amava la musica ed era un vero rocker. Una voce unica, piena di sentimenti e di intensità.

 

 

Autore dell'articolo: Giuseppe Franza

cose che mi piacciono: cocacola, nietzsche pre-crepuscolo degli idoli, sonic youth, goleador (alla cocacola), céline, mario bava, controriforma, hegel, le anime morte, penne staedtler permanent, giambattista basile, segnalazioni cinematografiche del centro cattolico, the stooges...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.