La canzone napoletana per chitarra (Aracne, 2018)

 

Parliamo di libri… La canzone napoletana per chitarra (Aracne, 2018) è il volume di Bruno Benvenuto che s’impegna nella degna e ardua impresa di rappresentare con serietà e senza eccessi retorici la poetica (chitarristica e, in generale, strumentale) della musica napoletana. Il tentativo iniziale è quello di elevare l’oggetto d’indagine dal dilettantismo e dal difetto di caratterizzazione popolare cui si vorrebbe relegare l’intero genere. Si tratta di un repertorio composto da brani storici. Alcuni celebri, intramontabili, altri più oscuri e marginali, ma ugualmente degni di attenzione.

Come spiegato nell’introduzione dallo stesso autore: la scelta di estrarre dalla canzone napoletana la sola parte musicale è determinata dalla volontà di evidenziare la bellezza, l’originalità del canto, la semplicità che determina da sé un potenziale espressivo di enorme portata.

La bellezza della semplicità potenziata dall’immediatezza con cui essa si manifesta è ciò che rappresenta al meglio la cultura di Napoli in tutti i suoi aspetti: non è un caso che nel testo siano presenti anche stampe antiche attraverso cui ammirare lo stesso tipo di bellezza da un punto di vista visivo.

Il testo gode della prefazione di Pasquale Scialò, un esperto del campo, e si muove al di là del rigido vocabolario tecnicistico per sviscerare il senso profondo e le radici estetiche della musica napoletana classica.  La ricerca musicale si è mossa dall’opera di Guglielmo Cottrau, Vincenzo De Meglio e Francesco Florimo per quanto concerne la documentazione cartacea e Roberto Murolo e Sergio Bruni per quanto riguarda la tradizione orale.

La canzone napoletana per chitarra non è esclusivamente una raccolta di arrangiamenti per chitarra. È una ricerca diretta all’approfondimento e alla piena comprensione adatta anche a coloro che sono appassionati della canzone napoletana: ad ogni spartito è affiancato il testo in lingua originale corredato di traduzione in italiano.

Il volume è acquistabile presso le maggiori librerie fisiche e online.

Autore dell'articolo: Music Addiction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.