I sette migliori videoclip del 2017

Quando nel 2013 Beyoncé è uscita con il suo album-videoclip, pardon, visual-album (“BEYONCÉ”), cioè associando una clip a ogni brano contenuto nel disco, tutti le hanno detto: “Bravissima! Sei un genio”. Eppure l’idea in sé era molto cretina. Funzionale, attuale, sfruttabile, ma cretina. Perché valeva? Perché tutti potevano pensarci ma nessuno l’aveva mai fatto. Il videoclip a quel tempo veniva ancora dato per spacciato, secondo una vecchia e ingiustificata vulgata dipendente dal fallimento di MTV e similia. Era già chiaro che lo shearing digitale avrebbe dato forza e slancio al medium, ma la gente, cioè i fruitori, non avevano ancora collegato. E lo stesso gli artisti e i registi. Bisognava solo adattarsi ai nuovi limiti, e adattarsi è sempre un casino. A cinque anni di distanza, c’è chi ha afferrato il concetto e chi non ancora. I video migliori del 2017 sono quasi tutti pensati per la riproduzione su dispositivi mobili. Quindi un senso, tutta questa storia, ce l’ha.

1. Zola Jesus – Siphon

2. St. Vincent – New York

3. PUP – Old Wounds

4. Kendrick Lamar – HUMBLE.

5. Alt-J – In Cool Blood

6. Radiohead – Lift

7. Björk – The Gate

Autore dell'articolo: Music Addiction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la seguente equazione (anti-spam) * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.